La cura

Trattandosi di una pianta in idrocoltura, pianTina è dotata di un piccolo indicatore di livello dell’acqua.
Bagnate la pianta versando acqua a temperatura ambiente sull’argilla.
L’asticella rossa dell’indicatore di livello deve raggiungere la posizione “OPT”.

Quando l’asticella sarà scesa al livello “MIN”, lasciate la pianta senza acqua per alcuni giorni per poterne ossigenare le radici.
Rabboccate di nuovo fino al livello “OPT” solo quando sul fondo del vaso non c’è più acqua residua e quando il vaso in ceramica è completamente asciutto.

L’idrocoltura è un sistema di coltivazione delle piante senza l’uso di terra.
Le piante assorbono il loro nutrimento direttamente dall’acqua, dove vengono disciolti gli elementi nutritivi, e il fusto è sostenuto dall’argilla espansa, un materiale inerte leggero e poroso che aiuta a mantenere umide le radici.

L’argilla espansa è un materiale particolarmente adatto per la coltivazione in interni essendo un prodotto naturale che non rilascia sostanze tossiche, non disperde fibre o particelle, non necessita di trattamenti stabilizzanti e conserva le proprie caratteristiche nel tempo.
Posizionate Tina in un ambiente luminoso ma riparata dai raggi diretti del sole.
pianTina si adatta anche ad una posizione ombrosa.
Attenzione: teme le temperature al di sotto dei 15 °C.

Per ulteriori informazioni sull’idrocoltura, clicca qui